Chi siamo e la nostra Missione.

Villa Vrindavana

è un Centro Vaishnava con lo scopo di offrire Assistenza Spirituale per liberarsi dallo stress del frenetico stile di vita moderno.Tale assistenza viene offerta a prescindere da sesso, etnia, classe sociale, ecc.



Cosa offriamo:

Visite Guidate
Programmi di Volontariato per Giovani
Corsi e Seminari
Festivals Religiosi
Ritiri Spirituali con alloggio incluso
Sale per Eventi, Meetings e Seminari
Edificio antico del sedicesimo secolo
Galleria d'Arte MOSA
Tempio con pratiche spirituali secondo l'Antica Tradizione Vedica
Delizioso cibo Vegetariano
Introduzione alla Filosofia ed alla Saggezza dell'Antica India
Yoga Corsi
Corsi di Cucina
Arti Marziali
Dialogo Interreligioso
Meditazione sui Mantra
Giardino Italiano Classico
Ampi Boschi
Stalla didattica con le Mucche

Ospitiamo numerosi rititiri di Yoga, seminari, corsi , festival ed offriamo alloggio a vari ospiti e gruppi internazionali che regolarmente si recano qui per partecipare a vari eventi. Villa Vrindavana spiritualmente appartiene alla Tradizione Monoteista ISKCON del Lingnaggio Gaudya Vaishnava che ha le sue radici nell' antica Cultura Vedica dell'India.

Dato che la Villa è un edificio abbastanza ampio e che le nostre risorse sono limitate, si è aperto un programma per volontari che, in cambio della loro collaborazione a livello pratico nel mantenimento del nostro progetto, permette a giovani da tutto il mondo di passare settimane e mesi in questo luogo incantevole sperimentando una vita in comune fondata sui principi spirituali della Pace Interiore.


Villa Vrindavana promuove numerose attività culturali e spirituali. Oltre ad incontri e seminari in relazione allo studio delle Antiche Scritture Sanscrite dell'India , noi organizziamo anche importanti incontri per il dialogo religioso, in collaborazione con i rappresentanti di varie Credenze Religiose e Dottrine Etiche.

Villa Vrindavana con i suoi antichi edifici richiede un notevole sforzo per la sua conservazione.Pertanto , noi siamo infinitamente grati per qualsiasi donazione, aiuto, ecc. Ciascun donatore riceve informazioni precise e prove concrete riguardo l'impiego del suo denaro.

Il Movimento

L’ Associazione Internazionale per la Coscienza di Krishna (ISKCON – International Society for Krishna Consciousness), popolarmente nota come Movimento Hare Krishna, conta oltre seicentocinquanta centri e comunità rurali, decine di ristoranti vegetariani e centinaia di migliaia di membri in tutto il mondo. Fondata nel luglio del 1966 da A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada, sommo erudito e spiritualista realizzato, l’ISKCON si è rapidamente diffusa in ogni continente, portando il messaggio spirituale genuino e universale del bhakti yoga in tutti i paesi del mondo.
L’ISKCON appartiene alla Brahma-Madhva-Gaudiya Sampradaya, la più antica tradizione monoteistica vedica che basa i suoi insegnamenti filosofici sui grandi testi classici sanscriti dell’India, come la Bhagavad-gītā e il Bhagavat Purana, o Srimad Bhagavatam, e insegna la realizzazione spirituale attraverso la via del bhakti yoga, l’unione con Dio, Krishna, la Persona Suprema, in un sentimento di amore e devozione.

Le antiche scritture vediche dichiarano che Krishna è la Persona Originale, Dio Stesso, che appare periodicamente in questo mondo per liberare tutti gli esseri viventi. Soltanto cinquecento anni fa, Krishna è disceso nella forma di Sri Caitanya Mahaprabhu, per insegnare il più sublime ed efficace metodo di meditazione per i nostri giorni: il canto dei Santi Nomi di Dio e in modo particolare il Maha Mantra.

Hare Krishna, Hare Krishna, Krishna Krishna, Hare Hare

Hare Rama, Hare Rama, Rama Rama, Hare Hare

I membri dell’ISKCON diffondono il Movimento di Sri Caitanya Mahaprabhu per portare pace e armonia nella società – facilmente raggiungibili con la realizzazione spirituale di ogni individuo – organizzando festival, performances, seminari di yoga, con il canto pubblico dei Santi Nomi e la distribuzione di materiale letterario. Questo è un metodo di realizzazione spirituale semplice, aperto a chiunque, senza considerazione di credo, sesso, razza o altre distinzioni materiali, non comporta imposizioni mentali, non costa nulla e porta benefici spirituali e duraturi a chiunque lo pratichi.

La Filosofia

La filosofia del movimento Hare Krishna appartiene a una tradizione monoteistica non settaria i cui insegnamenti sono elaborati nei millenari testi sanscriti dell’India. Sebbene in modo riduttivo essa può essere riassunta, a grandi linee, in otto punti:
1) Coltivando sinceramente la scienza spirituale autentica dell’autorealizzazione ci si può liberare definitivamente da ogni ansia e raggiungere uno stato cosciente di ininterrotta, pura beatitudine.

2) Come ogni essere vivente non siamo il corpo materiale, ma un’anima spirituale eterna, parte integrante di Dio (Krishna). Come tali, siamo tutti connessi gli uni agli altri attraverso Krishna, nostro Padre comune.

3) Krishna è eterno, onnisciente, onnipresente, onnipotente e infinitamente affascinante. Egli è il Padre creatore e l’origine di tutti gli esseri viventi, di tutto ciò che esiste e l’energia stessa che sostiene l’universo.

4) I Veda sono le scritture più antiche del mondo. L’essenza dei Veda si condensa nella Bhagavad gita, un resoconto preciso delle parole che Krishna ha pronunciato 5000 anni fa in India. L’obiettivo della conoscenza vedica – come di ogni religione teistica – è quello di raggiungere l’amore per Dio, incondizionato e ininterrotto.

5) Possiamo apprendere perfettamente la conoscenza della realizzazione del sé solo attraverso le istruzioni di un maestro spirituale autentico, libero da finalità egotiche e la cui mente sia assorta esclusivamente e ininterrottamente nel servizio di devozione puro e incondizionato a Dio, Sri Krishna.

6) Tutto ciò che mangiamo dovrebbe sempre essere offerto a Krishna con amore e devozione. In questo modo Krishna accetterà la nostra umile offerta, benedicendo quel cibo per la nostra purificazione. Questo principio si può estende a ogni attività che compiamo.

7) Piuttosto che vivere in modo egocentrico ed egoista dovremmo agire per la sola soddisfazione di Krishna. Questo metodo di vita prende il nome di bhakti-yoga, la scienza del servizio devozionale, che porta progressivamente e naturalmente al risveglio della nostra identità spirituale originale e al placarsi di ogni inquietudine.

8) Il mezzo più efficace per raggiungere la coscienza di Dio nell’era in cui viviamo oggi è quello di cantare o recitare i Santi Nomi del Signore:

Hare Krishna, Hare Krishna, Krishna Krishna, Hare Hare

Hare Rama, Hare Rama, Rama Rama, Hare Hare

Vegetarianesimo

Il cibo ha un ruolo essenziale nella cultura vaishnava, per la quale cucinare è considerato un’arte superiore. i devoti di Krishna sono rigorosamente vegetariani e la cucina tradizionale prevede una grande varietà di elaborate preparazioni a base di cereali, legumi, latte, noci e così via.

Come in molte altre culture condividere il cibo è una parte importante dell’ospitalità vaishnava, come può testimoniare chiunque abbia visitato un tempio, specialmente durante la celebrazione delle festività. Anche Srila Prabhupada, il fondatore dell’ISKCON, amava cucinare e condivideva sempre il suo notevole talento culinario con i suoi ospiti, insegnando a cucinare ai suoi discepoli alle prime armi.

Chiunque visiti un tempio ISKCON apprezzerà l’esclusività di piatti vegetariani cucinati con amore e devozione per il piacere di Sri Krishna, e potrà capire come il vegetarianismo sia imprescindibilmente uno dei principi di vita di uno spiritualista sincero.

In particolare, per i devoti di Krishna il vegetarianismo significa ahimsa (non violenza) e bhakti, servizio devozionale a Dio, Sri Krishna. Contattaci per avere consigli, ricette e informazioni!