shadow_left
http://www.villavrindavana.org/it
Shadow_R

Calendario EVENTI

Marzo 2015 Aprile 2015 Maggio 2015
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 14 1 2 3 4 5
Settimana 15 6 7 8 9 10 11 12
Settimana 16 13 14 15 16 17 18 19
Settimana 17 20 21 22 23 24 25 26
Settimana 18 27 28 29 30

Il Fondatore

Founder Acarya A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada
Founder Acarya
A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada

LOGIN Utenti






Password dimenticata?
 
   
Blog news di Villa Vrindavana
Che cosa significa Hare Krishna per me
Articoli vari
martedý 25 febbraio 2014

 

Che cosa significa Hare Krishna per me

 

Che cosa significa Hare Krishna per me

  

di Mark Vickers


Il mio primo contatto con l'ISKCON avvenne all’incirca nel 1976, quando avevo quindici anni. Avevo scritto ai devoti del Bhaktivedanta Manor nel Regno Unito, dove ero cresciuto, ed essi gentilmente mi avevano inviato delle informazioni da cui rimasi subito affascinato. Nelle foto vedevo questi giovani uomini e donne che cantavano e danzavano in estasi ed ero curioso di sapere che cosa li rendesse così felici. Ricordo anche il profumo esotico del materiale che i devoti mi avevano inviato – era come se gli opuscoli fossero stati per mesi in una scatola d’incensi dal profumo delizioso. Sebbene la mia famiglia non fosse assolutamente religiosa, Dio e la Sua adorazione mi avevano affascinato fin dall’età di sette anni, quando ero diventato corista. 

Ultimo aggiornamento ( martedý 25 febbraio 2014 )
Leggi tutto...
 
Il College dove apprendere l'Amore Devozionale
Articoli vari
lunedý 24 febbraio 2014

Il College dove apprendere l'Amore Devozionale

Il college dove apprendere l'amore devozionale
Il Bhaktivedanta College è situato in un tranquillo quartiere residenziale alla periferia di Budapest.

 

  

Il College Bhaktivedanta di Budapest, in Ungheria, 
offre diplomi universitari di yoga e teologia Vaisnava 
riconosciuti dall’Unione Europea

 

di Maharani Devi Dasi e Urmila Devi Dasi

 

Il cibo è fantastico, la musica melodiosa, la danza incantevole. Affascinate e incantate dalle pratiche devozionali per Krishna, persone provenienti da culture di tutto il mondo si recano nei ristoranti Hare Krishna e partecipano ai festival e ai programmi. Tuttavia, molti ospiti potrebbero non immaginare la profondità dell’antica conoscenza da cui sono ispirate e illuminate queste ritualità, e forse perfino ipotizzare che la coscienza di Krishna è un percorso nuovo o fantasioso per ottenere l’illuminazione. Forse alcuni, trascurando la propria curiosità, evitano di partecipare ai programmi coscienti di Krishna preoccupati di prendere parte a qualcosa che non ha alcun fondamento. Ignorare le radici del bhakti-yoga non è una cosa nuova. 

Ultimo aggiornamento ( lunedý 24 febbraio 2014 )
Leggi tutto...
 
SATISFACTION: Manca solo un mantra
Articoli vari
domenica 23 febbraio 2014

 

SATISFACTION: Manca solo un mantra

 

Satisfacion: Manca solo un mantra

 

di Arcana Siddhi Devi Dasi 

 

Negli anni sessanta, quando avevo sedici anni mio padre cambiò lavoro e ci trasferimmo dalla quieta, tranquilla cittadina di Oak Harbour, nello Stato di Washington, in un sobborgo tra Washington D.C. e Baltimora. Le mie nuove amiche non giocavano con le bambole di Barbie o saltavano con la corda come io ero abituata a fare, ma passavano il tempo ad ascoltare la musica pop, a fumare sigarette e a bere la birra rubata ai propri genitori. Io volevo adattarmi a loro ed essere accettata e così, tra le altre cose, smisi di ascoltare i miei amati Beatles e cominciai ad ascoltare i Rolling Stones. A differenza dei Beatles i Rolling Stones erano l’icona della ribellione. All’inizio trovavo la loro musica irritante e dura, tuttavia l’ascoltavo e le parole dei testi mi fecero uscire dalla mia innocenza di preadolescente. 

Ultimo aggiornamento ( domenica 23 febbraio 2014 )
Leggi tutto...
 
Dove ci porta il nostro metodo educativo?
Articoli vari
sabato 22 febbraio 2014

Dove ci porta il nostro metodo educativo?

Dove ci porta il nostro metodo educativo?
L’ingresso della Wits University, dove Jayadvaita Swami ha tenuto questa lezione.

 

  

Questa è la prima Lezione annuale in onore di Bhaktivedanta Swami, data alla Wits University di Johannesburg con gli auspici del Bhaktivedanta Book Trust dell’Africa. La lezione è stata data lo scorso marzo.

 

Poiché questa è la prima Lezione Bhaktivedanta Swami, lasciate che inizi dicendo qualcosa sulla persona in onore della quale viene così chiamata e su come i suoi insegnamenti siano importanti per l’argomento di oggi. Il suo nome è lungo: Sua Divina Grazia A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada. Gli studiosi spesso si riferiscono a lui più brevemente chiamandolo “Bhaktivedanta Swami” oppure, oggi sempre di più, utilizzando il rispettoso titolo con cui i suoi seguaci si riferiscono più spesso a lui: Srila Prabhupada. 

Ultimo aggiornamento ( sabato 22 febbraio 2014 )
Leggi tutto...
 
Dobbiamo cooperare con Krishna
Articoli vari
venerdý 21 febbraio 2014

 

Dobbiamo cooperare con Krishna

 

Dobbiamo cooperare con Krishna - Srila Prabhupada parla chiaro

 

 

Srila Prabhupada: [Nel ruolo di un ateo] Se soddisfi il maestro spirituale, soddisfi Krishna. Va bene, ma perché Krishna dovrebbe essere soddisfatto? Perché dovremmo preoccuparci di soddisfare Krishna? Rispondi a questa domanda. 

Discepolo:
 Perché la nostra vera posizione è soddisfare Krishna. Siamo caduti nell’illusione di questa energia materiale perché abbiamo dimenticato la nostra posizione di Suoi servitori. 

Srila Prabhupada: Stiamo facendo dei progressi scientifici. A che cosa serve prendere in considerazione Dio? 

Discepolo: 
Perché non diventeremo mai perfetti se non serviamo Dio. 

Srila Prabhupada: 
Questo significa non rispondere alla domanda. 

Discepolo: Ogni persona deve servire qualcuno. Poiché Krishna è la fonte di tutti i piaceri e tutto emana da Lui, invece di servire una persona comune dovremmo servire Krishna. 

Srila Prabhupada: Ma anche senza servire Krishna, provo piacere a bere il vino. Perché devo servirLo? 

Discepolo: 
Questa è una mentalità di terza classe. In realtà la nostra vita è eterna. 

Srila Prabhupada: 
La tua affermazione è “di terza classe”, la mia invece è “di prima classe”. 

Leggi tutto...
 
VV Newsletter 20 Febbraio 2014
Notizie da Villa Vrindavana
giovedý 20 febbraio 2014

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 20 Febbraio 2014


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!


CONFERENZA DOMENICALE:

Domenica 23 Febbraio la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Nimai Pandita dasa dal titolo “La figura di Sri Caitanya Mahaprabhu” ed avrà inizio alle ore 17.30.


CORSI DI CUCINA: 

Anche quest'anno avremmo il piacere di incontrarvi ai nostri corsi di cucina, il programma è abbastanza vasto ci saranno quattro appuntamenti a tema etnico (Sud Americano,Indiano,Cinese, Africano) e tre non legati tra loro ma a tema specifico (la nostra Pasqua , no cereali no legumi, barbecue). 
Al seguente link potrete trovare i dettagli: www.villavrindavana....-vegan.pdf


EKADASI: 

Martedi 25 Febbraio ricorre Vijaya Ekadasi. 
Il digiuno verra' interrotto il giorno seguente dalle ore 06:57 alle 10:37*


SRI GAURA PURNIMA: 

Domenica 16 Marzo partecipa anche tu ai festeggiamenti dell’avvento di Sri Chaitanya. 
Krishna stesso si manifesta in questa forma per insegnare con il Suo esempio personale la via del Bhakti Yoga o servizio devozionale.
Prossimamente il dettaglio del programma...


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143.
Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com


* EKADASI
La tradizione vedica segue da sempre il calendario lunare ed Ekadasi, o undicesimo giorno, ricorre due volte al mese, prima della Luna Nuova e della Luna Piena. Questo giorno è descritto come particolarmente favorevole alle pratiche spirituali, alla meditazione e in generale alle attività virtuose. E' anche un giorno perfetto per il digiuno. 
In Ekadasi, la regola vaisnava raccomanda un digiuno completo oppure una dieta leggera, a base di sole verdure e di frutta e priva di cereali e legumi. I Veda suggeriscono di approfittare di questi giorni propizi per rigenerarsi spiritualmente e per alleggerire temporaneamente il carico di lavoro degli organi del nostro corpo. Il digiuno, parziale o totale, verrà interrotto il giorno seguente, possibilmente negli orari che vi vengono segnalati di volta in volta e che variano in accordo a precisi calcoli astronomici.


 
Come avvicinare un Guru
Articoli vari
giovedý 20 febbraio 2014

      

Come avvicinare un Guru


Lezione del fondatore-acarya: Come avvicinare un guru

 

di Sua Divina Grazia
A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada
Fondatore-Acarya 
dell’Associazione Internazionale per la Coscienza di Krishna

 

 

tabe sanatana prabhura carane dhariya
dainya vinati kare dante trina lana
“nica jati, nica-sangi, patita adhama 
kuvisaya-kupe padi’ gonainu janama!”

 

“Mettendosi un filo di paglia tra i denti e chinandosi a terra, Sanatana Gosvami afferrò i piedi di loto di Sri Caitanya Mahaprabhu e Gli rivolse umilmente queste parole: “Sono nato in una famiglia degradata e frequentavo persone spregevoli. Io stesso sono un essere spregevole, il più degradato tra gli uomini. Ho trascorso tutta la mia vita nel pozzo di un materialismo peccaminoso.” 
– Sri Caitanya-caritamrita, Madhya-lila 20.98-99

 

Sanatana Gosvami incontra Caitanya Mahaprabhu. Circa cinquecento anni fa Sanatana Gosvami era ministro nel governo Pathan di Nawab Hussein Shah, nel Bengala e quando incontrò Caitanya Mahaprabhu, decise di ritirarsi dalla vita politica per unirsi al Suo Movimento. Quando presentò le dimissioni, il Nawab s’infuriò perché per governare il regno, faceva affidamento su Sanatana Gosvami. Quando Sanatana Gosvami gli chiese il permesso di ritirarsi, il Nawab ne fu sconvolto. Alla fine, Sanatana Gosvami si ritirò dal servizio governativo e con grande difficoltà raggiunse Caitanya Mahaprabhu, che si trovava a Varanasi, l’attuale Benares. Sanatana Gosvami è un’acarya, una persona che conosce il significato degli sastra, le Scritture, si comporta secondo gli insegnamenti delle Scritture e su questa base istruisce i suoi discepoli. 

Ultimo aggiornamento ( giovedý 20 febbraio 2014 )
Leggi tutto...
 
VV Newsletter 13 Febbraio 2014
Notizie da Villa Vrindavana
giovedý 13 febbraio 2014

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 13 Febbraio 2014


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!



CONFERENZA DOMENICALE: 

Domenica 16 Febbraio la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Phanindra dasa dal titolo “Gli insegnamenti della Bhagavad-Gita” ed avrà inizio alle ore 17.30.


CORSI DI CUCINA: 

Anche quest'anno avremmo il piacere di incontrarvi ai nostri corsi di cucina, il programma è abbastanza vasto ci saranno quattro appuntamenti a tema etnico (Sud Americano,Indiano,Cinese, Africano) e tre non legati tra loro ma a tema specifico (la nostra Pasqua, no cereali no legumi, barbecue). 

Al seguente link potrete trovare i dettagli: www.villavrindavana....-vegan.pdf


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143.
Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com


 
VV Newsletter 07 Febbraio 2014
Notizie da Villa Vrindavana
venerdý 07 febbraio 2014

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 07 Febbraio 2014


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!


CONFERENZA DOMENICALE: 

Domenica 9 Febbraio la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Hanumat Jnana Data dasa dal titolo “Le glorie di Sri Nityananda, le Sue qualità,la Sua vita, i Suoi insegnamenti” ed avrà inizio alle ore 17.30.


FESTA IN ONORE DI SRI NITYANANDA: 

Mercoledi 12 Febbraio siete tutti invitati a festeggiare con noi la ricorrenza dell’avvento di Sri Nityananda che si è manifestato insieme a Sri Chaitanya oltre 500 anni fa nell’attuale era di Kali per diffondere il metodo di realizzazione spirituale specifico per questa epoca: il canto del maha mantra Hare Krishna. 
Di seguito il programma della giornata:

4.30 - Mangala aratika 
7.30 – Guru puja 
8.00 – Darshana Divinità 
8.30 – Lezione S.G. Matsyavatara prabhu
11.00 – Abhisheka (bagno sacro) 
12.30 – Aratik 
13.00 – Festa di prasada


EKADASI: 

Lunedi 10 Febbraio ricorre Bhaimi Ekadasi. 
Il digiuno verra' interrotto il giorno seguente dalle ore 07:19 alle 10:46*


CORSI DI CUCINA: 

Anche quest'anno avremmo il piacere di incontrarvi ai nostri corsi di cucina, il programma è abbastanza vasto ci saranno quattro appuntamenti a tema etnico (Sud Americano,Indiano,Cinese, Africano) e tre non legati tra loro ma a tema specifico (la nostra Pasqua , no cereali no legumi, barbecue). 
Al seguente link potrete trovare i dettagli: www.villavrindavana....-vegan.pdf


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143.
Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com


* EKADASI 
La tradizione vedica segue da sempre il calendario lunare ed Ekadasi, o undicesimo giorno, ricorre due volte al mese, prima della Luna Nuova e della Luna Piena. Questo giorno è descritto come particolarmente favorevole alle pratiche spirituali, alla meditazione e in generale alle attività virtuose. E' anche un giorno perfetto per il digiuno. 
In Ekadasi, la regola vaisnava raccomanda un digiuno completo oppure una dieta leggera, a base di sole verdure e di frutta e priva di cereali e legumi. I Veda suggeriscono di approfittare di questi giorni propizi per rigenerarsi spiritualmente e per alleggerire temporaneamente il carico di lavoro degli organi del nostro corpo. Il digiuno, parziale o totale, verrà interrotto il giorno seguente, possibilmente negli orari che vi vengono segnalati di volta in volta e che variano in accordo a precisi calcoli astronomici.


 
VV Newsletter 29 Gennaio 2014
Notizie da Villa Vrindavana
mercoledý 29 gennaio 2014

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 29 Gennaio 2014


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!


CONFERENZA DOMENICALE: 

Domenica 2 Febbraio la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Ramacandra dasa dal titolo “Gocce di saggezza per una vita evolutiva” ed avrà inizio alle ore 17.30.


FESTA IN ONORE DI SRI NITYANANDA: 

Mercoledi 12 Febbraio siete tutti invitati a festeggiare con noi la ricorrenza dell’avvento di Sri Nityananda che si è manifestato insieme a Sri Chaitanya oltre 500 anni fa nell’attuale era di Kali per diffondere il metodo di realizzazione spirituale specifico per questa epoca: il canto del maha mantra Hare Krishna. 
Di seguito il programma della giornata:

4.30 - Mangala aratika 
7.30 – Guru puja 
8.00 – Darshana Divinità 
8.30 – Lezione S.G. Matsyavatara prabhu
11.00 – Abhisheka (bagno sacro) 
12.30 – Aratik 
13.00 – Festa di prasada


CORSI DI CUCINA: 

A gran richiesta, anche quest'anno avremo il piacere di incontrarvi ai nostri corsi di cucina a cura di Malati devi dasi. Il programma è abbastanza vasto ci saranno quattro appuntamenti a tema etnico (Sud Americano, Indiano,Cinese, Africano) e tre non legati tra loro ma a tema specifico (la nostra Pasqua, no cereali no legumi, barbecue). Presto tutti i dettagli dei corsi, date e costi.


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143.
Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com


 
VV Newsletter 22 Gennaio 2014
Notizie da Villa Vrindavana
mercoledý 22 gennaio 2014

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 22 Gennaio 2014


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!



CONFERENZA DOMENICALE: 

Domenica 26 Gennaio la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Parabhakti dasa dal titolo “Janma, Karma, Dharma: le leggi che governano l’Universo” ed avrà inizio alle ore 17.30.


EKADASI

Lunedi 27 Gennaio ricorre Sat-tila Ekadasi. 
Il digiuno verra' interrotto il giorno seguente dalle ore 07:36 alle 09:52*.


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143.
Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com


www.villavrindavana.org


* EKADASI
La tradizione vedica segue da sempre il calendario lunare ed Ekadasi, o undicesimo giorno, ricorre due volte al mese, prima della Luna Nuova e della Luna Piena. Questo giorno è descritto come particolarmente favorevole alle pratiche spirituali, alla meditazione e in generale alle attività virtuose. E' anche un giorno perfetto per il digiuno. 
In Ekadasi, la regola vaisnava raccomanda un digiuno completo oppure una dieta leggera, a base di sole verdure e di frutta e priva di cereali e legumi. I Veda suggeriscono di approfittare di questi giorni propizi per rigenerarsi spiritualmente e per alleggerire temporaneamente il carico di lavoro degli organi del nostro corpo. Il digiuno, parziale o totale, verrà interrotto il giorno seguente, possibilmente negli orari che vi vengono segnalati di volta in volta e che variano in accordo a precisi calcoli astronomici.

 
VV Newsletter 15 Gennaio 2014
Notizie da Villa Vrindavana
mercoledý 15 gennaio 2014

0_Newsletter.jpg
VV Newsletter 15 Gennaio 2014


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!


CONFERENZA DOMENICALE: 

Domenica 19 Gennaio la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Parabhakti dasa dal titolo “Le sette madri che accompagnano la nostra vita” ed avrà inizio alle ore 17.30.


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143.

Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a: reception.villa.vrindavana@gmail.com


 
VV Newsletter 09 Gennaio 2014
Notizie da Villa Vrindavana
giovedý 09 gennaio 2014

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 09 Gennaio 2014


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!


Ci scusiamo per il mancato invio delle newsletter nelle ultime due settimane dovuto a un guasto tecnico del nostro internet provider


CONFERENZA DOMENICALE: 

Domenica 12 Gennaio la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Pandu Putra dasa dal titolo “Gli effetti benefici della vibrazione sonora trascendentale” ed avrà inizio alle ore 17.30.


EKADASI

Sabato 11 Gennaio ricorre Putrada Ekadasi.
Il digiuno verra' interrotto il giorno seguente dalle ore 07:47 alle 10:51*


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143.
Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com


* EKADASI
La tradizione vedica segue da sempre il calendario lunare ed Ekadasi, o undicesimo giorno, ricorre due volte al mese, prima della Luna Nuova e della Luna Piena. Questo giorno è descritto come particolarmente favorevole alle pratiche spirituali, alla meditazione e in generale alle attività virtuose. E' anche un giorno perfetto per il digiuno. 
In Ekadasi, la regola vaisnava raccomanda un digiuno completo oppure una dieta leggera, a base di sole verdure e di frutta e priva di cereali e legumi. I Veda suggeriscono di approfittare di questi giorni propizi per rigenerarsi spiritualmente e per alleggerire temporaneamente il carico di lavoro degli organi del nostro corpo. Il digiuno, parziale o totale, verrà interrotto il giorno seguente, possibilmente negli orari che vi vengono segnalati di volta in volta e che variano in accordo a precisi calcoli astronomici.


 
L'Esperienza Hare Krishna al Kumbha Mela
Articoli vari
sabato 04 gennaio 2014

L'Esperienza Hare Krishna al Kumbha Mela

La folla si raduna all’ingresso dell’area riservata all’ISKCON nel Maha Kumbha Mela. Al centro della foto c’è il carro da buoi del Padayatra dell’ISKCON, che viaggia in tutta l’India con le Divinità di Srila Prabhupada, Sri Caitanya e Sri Nityananda.
La folla si raduna all’ingresso dell’area riservata all’ISKCON nel Maha Kumbha Mela. Al centro della foto c’è il carro da buoi del Padayatra dell’ISKCON, che viaggia in tutta l’India con le Divinità di Srila Prabhupada, Sri Caitanya e Sri Nityananda.

 

di Krisangi Radhe Devi Dasi 

 

Kumbha Mela dodici anni fa (2001), mi si presentò una di quelle opportunità che si presentano una sola volta nella vita: assistere al Maha Kumbha Mela di Allahabad in India. Mi ricordo di essere salita a Durban, in Sud Africa, sull’aereo per New Delhi, senza sapere che cosa mi aspettava. Ero cresciuta ascoltando molte storie su quella festività, raccontate da mio padre, Sri Natji Dasa, che era stato al Mela nel 1989 con Sua Santità Indradyumna Swami. Fortunatamente, accompagnavo mio padre che era esperto del viaggio. Essendo allora una studentessa al terzo anno di università, avevo una mente curiosa e avevo delle aspettative, ma anche una certa trepidazione. Nonostante questo accettai con entusiasmo l’opportunità d’immergermi in quello spettacolo, in quei suoni e nelle acque sacre. 

Il Maha Kumbha Mela – “il grande festival del vaso” – ha luogo ogni dodici anni, e la sua data esatta è determinata da calcoli astrologici. La storia del festival risale all’inizio della creazione. I Purana affermano che durante una rissa tra i deva(gli esseri celesti) e gli asura (i demoni) a causa di un vaso contenente il nettare immortale, quattro gocce del nettare caddero su parti diverse dell’India settentrionale. Da allora i pellegrini si riuniscono ad Allahabad per bagnarsi nelle acque sacre di questi luoghi, alla confluenza dei fiumi Gange, Yamuna e il sotterraneo Saraswati. Durante l’allestimento del festival, sulle sponde dei fiumi sorgono delle tende, che creano una città provvisoria di 2.500 ettari conosciuta come Kumbhnagar. Non sapendo che la polizia limita l’accesso dei veicoli ai campeggi in città, avevo un trolley da viaggio con l’essenziale per la mia permanenza di tre notti.

 

 

Ultimo aggiornamento ( sabato 04 gennaio 2014 )
Leggi tutto...
 
La spirale di fumo del fragrante Amore
Articoli vari
venerdý 03 gennaio 2014

 

La spirale di fumo del fragrante Amore

 

La spirale di fumo del fragrante amore (© iStockphoto.com | Ben  Heys - Yamaraja Dasa)

 

di Urmila Devi Dasi 

 

Il desiderio di una fragranza gradevole alimenta l’industria mondiale dei profumi per ventisette bilioni di dollari all’anno1; comunemente ai saponi, ai detersivi e ai vari detergenti domestici di uso quotidiano viene aggiunta una certa profumazione; ed è la fragranza che dà gusto al cibo al di là di quanto la lingua da sola possa assaporare: dolce, aspro, salato, e amaro. Anche se pensiamo alla facoltà olfattiva come alla meno importante dei nostri sensi, gli odori ci danno informazioni utili sulla purezza e sulla bontà e accrescono enormemente l’ambito e la varietà dei piaceri della vita. Perciò non dovremmo sorprenderci che Krishna, l’origine di tutti i piaceri, nella Gita Si identifichi come la “ fragranza della terra”. In verità è proprio dalla terra che emanano le fragranze del cibo, dei fiori, delle foglie e della linfa. La fragranza spirituale personale di Krishna è così descritta: “Le otto parti del Suo corpo che sono simili al loto diffondono la fragranza del loto mescolata con quella della canfora. Il Suo corpo è cosparso di sostanze aromatiche come il muschio, la canfora, il legno di sandalo e l’aguru.” (Caitanya-caritamrita, Antya 19.91) 

Come i chimici possono estrarre l’essenza profumata da un fiore, così noi possiamo estrarre l’essenza dello sviluppo spirituale dalla vita. Lo facciamo trovando la felicità nel soddisfare la nostra sorgente, Krishna, con il servizio di devozione. Parte del nostro servizio a Krishna consiste nell’offrirGli tutto ciò che possiamo. Poiché ogni cosa è il prodotto della Sua energia, noi Gli offriamo con affetto la Sua stessa energia. Krishna ne rimane soddisfatto, come i genitori gioiscono quando i figli comprano un dono per loro con il denaro che hanno ricevuto dai genitori stessi. Così, sebbene da un punto di vista logico offrire una fragranza alla sorgente di tutte le fragranze sembri privo di scopo e superfluo, Krishna apprezza il sentimento d’amore con cui viene fatto questo tipo di offerta e il devoto che offre questa fragranza gusta il piacere di Krishna. Infatti Krishna Stesso afferma: “Sono certamente molto soddisfatto da gradevoli offerte di olio profumato, incenso, fiori e cibi gustosi quando Mi sono presentate con amore.” (Srimad-Bhagavatam 11.27.18) 


Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 106 - 120 di 1063
 
   
 
Advertisement