shadow_left
http://www.villavrindavana.org/it
Shadow_R

Calendario EVENTI

Giugno 2014 Luglio 2014 Agosto 2014
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 27 1 2 3 4 5 6
Settimana 28 7 8 9 10 11 12 13
Settimana 29 14 15 16 17 18 19 20
Settimana 30 21 22 23 24 25 26 27
Settimana 31 28 29 30 31

Il Fondatore

Founder Acarya A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada
Founder Acarya
A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada

LOGIN Utenti






Password dimenticata?
 
   
Blog news di Villa Vrindavana
La Malattia: un'amica e una maestra
Articoli vari
giovedì 08 agosto 2013

 

La Malattia: un'amica e una maestra

 

Prakasananda Sarasvati invita Caitanya Mahaprabhu ad unirsi agli altri sannyasi in casa del brahmana.

 

di Vamshi Vihari Dasa


Dopo sette giorni di malattia, la febbre dovuta alla malaria mi aveva ridotto a pelle e ossa e la perdita di appetito e le allucinazioni avevano aggiunto ulteriori sofferenze. Ogni giorno mi sforzavo di praticare il canto Hare Krishna, ma in questi sette giorni ho beneficiato di questa esperienza in un modo che non sarebbe stato possibile se non mi fossi ammalato. Dobbiamo accettare la realtà che inevitabilmente ci ammaleremo. Sri Krishna nella Bhagavad-gita (8.15) spiega che la sofferenza è naturale in questo mondo. Perciò chiunque siamo, non possiamo essere così ottimisti da pensare a una vita senza malattie. 

Leggi tutto...
 
La Banda degli Stupratori di Delhi
Articoli vari
mercoledì 07 agosto 2013

La Banda degli Stupratori di Delhi
e la Moderna Surpanakha

 

di Caitanya Carana dasa 

 

Dimostranti protestano contro la risposta del governo alla banda degli stupratori di Delhi. (Adnan Abidi | Reuters)
Dimostranti protestano contro la risposta del governo alla banda degli stupratori di Delhi. (Adnan Abidi | Reuters)

  

“La divulgazione sessuale che affrontiamo non ha pari nella storia dell’umanità ... Poiché la pornografia e il sesso hanno un potere di attrazione così forte su di noi, se lasciata senza controllo la nostra società si degraderà davanti ai nostri stessi occhi e avremo milioni di persone afflitte da dipendenza sessuale.” 
– Dott. Kevin B. Skinner nel 
Trattato sulla Dipendenza dalla Pornografia.

 

Lo scorso dicembre l’orribile stupro di gruppo di una giovane studentessa di fisioterapia in un autobus privato a Delhi ha scatenato la rabbia in tutta l’India. Le circostanze apparentemente innocue in cui si è verificato lo stupro, l’agghiacciante brutalità degli esecutori, l’inefficienza della polizia e l’apparente mancanza di sensibilità del Primo Ministro hanno gettato benzina sul fuoco. Prima di redarre questo articolo offro le mie sincere preghiere per l’anima della vittima che ci ha lasciato e le mie sentite condoglianze alla sua famiglia in lutto e sconvolta dal lutto. La saggezza della Gita c’insegna che tutti noi siamo congiunti, collegati nella famiglia di Dio, che comprende tutti. Perciò stiamo tutti insieme per superare questa tragedia. 

Leggi tutto...
 
Impersonalismo: Illusione Suprema
Articoli vari
martedì 06 agosto 2013

 

Impersonalismo: Illusione Suprema

 

Impersonalismo: Illusione suprema

 

 

Srila Prabhupada: Sia gli esseri viventi sia Krishna sono pieni di coscienza. La coscienza di un essere vivente è dentro di lui e la coscienza di Krishna si diffonde ovunque. Questa è la differenza.

Discepolo: I mayavadi [gli impersonalisti] dicono che quando diventeremo liberati, anche noi ci diffonderemo ovunque. Ci fonderemo nel Brahman e perderemo la nostra identità individuale.

Srila Prabhupada: Questo significa che ti dimenticherai di tutto. Comunque piccola sia la coscienza che avevi, essa non esisterà più. 

Discepolo:
 Ma comunque quello che dimenticheremo è solo illusione. 

Srila Prabhupada: Se questa è la liberazione, allora lascia che ora ti uccida. Ti dimenticherai di tutto – la liberazione. [Risate] [Un passante canta in hindi] Questa è la liberazione – egli canta: “O mio Signore Krishna, quando mi abbandonerò ai Tuoi piedi di loto?” Questa è la liberazione. Come un bambino che si abbandona totalmente ai propri genitori – egli è liberato. Non ha ansietà. È fiducioso: “Oh, I miei genitori sono qui. Qualunque cosa facciano va bene per me. Nessuno può farmi del male.” 

Leggi tutto...
 
L’Opportunità Dorata
Articoli vari
lunedì 05 agosto 2013

LA COSCIENZA DI KRISHNA:

 

L’Opportunità Dorata

 

L’Avatara Dorato consegnò la regola d’oro delle pratiche spirituali per questa era

 

di Satyaraja Dasa

 

Sri Caitanya Mahhprabhu, l’Avatara dorato, portò il regalo del canto dei santi nomi di Krishna. (Dipinto di Pushkara Dasa)

 

In generale alle persone piace l’oro, perché rappresenta la ricchezza e il successo. Un’età d’oro si riferisce a un’era di virtù e abbondanza, riconosciuta dalla cultura greca, romana e indiana. Se hai tutto, sei nato con un cucchiaio d’oro in bocca. La Regola d’Oro è l’epitome della giustizia o correttezza cosmica: fai agli altri quello che vorresti che gli altri facessero a te. E come il proverbio dice: “Bello come l’oro.” Nella coscienza di Krishna abbiamo l’Avatara Dorato, Sri Caitanya Mahaprabhu, la migliore delle incarnazioni divine. Egli è Radha e Krishna insieme e non c’è niente di meglio di questo. Per essere più precisi, Egli ha la carnagione dorata perché, sebbene sia Krishna, ha assunto il sentimento e il carnato di Sri Radha (radha-bhava-dyuti suvalitam). 

Leggi tutto...
 
Offrire DANDAVAT
Articoli vari
domenica 04 agosto 2013

 

Offrire DANDAVAT

 

Offrire Dandavat - Una dimostrazione educativa di sottomissione di Urmila devi dasi

 Bassorilievi sul pavimento del tempio di Sri Rangam nel sud dell’India 

mostrano una coppia di devoti che offrono dandavat davanti al Signore.

 

Una dimostrazione educativa di sottomissione

 

Un modo semplice ma elegante per ciascuno di noi per arrendersi al desiderio d'Amore per il Tutto Supremo 

 

di Urmila Devi Dasi


Arresa. Sottomissione. Queste parole possono suggerire immagini di guerra e di aggressività in cui la parte più debole cede con dolore al più forte, pensando alla possibilità di una futura vittoria o vendetta. Con queste immagini nella mente, rabbrividiamo quando nella Bhagavad-gita leggiamo che dobbiamo arrenderci a Krishna. E il nostro timore dell’arresa cresce quando vediamo i devoti che danno un esempio di arresa offrendo il dandavat, distendendosi completamente sottomessi davanti al Signore. Ma dopo esserci immersi negli esempi tratti dalla letteratura sacra, il duro, verde germoglio delle nostre riserve sull’arresa può aprirsi e rivelarsi una delicata, fragrante, incantevole rosa di esaltazione della pratica spirituale profondamente soddisfacente dell’offerta del dandavat. 

Leggi tutto...
 
KARMA YOGA nella Bhagavad-gita
Articoli vari
sabato 03 agosto 2013

 

KARMA YOGA nella Bhagavad-gita

 

Karma-yoga nella Bhagavad-gita (Dettaglio di un dipinto di Pariksit Dasa)

 

Per Arjuna il karma-yoga o attività in coscienza di Krishna 
significa combattere sul campo di battaglia di Kurukshetra.

 

di Vishakha Devi Dasi 

 

Questo articolo è stato adattato da Bhagavad-gita: un saggio fotografico. Il libro è un riassunto della Bhagavad-gita Così Com’è di Srila Prabhupada, da cui sono stati tratti la traduzione dei versi e i commenti, sia testuali sia parafrasati, col permesso del Bhaktivedanta Book Trust.

 

Nel Capitolo Tre della Bhagavad-gita, Dio, la Persona Suprema, Sri Krishna, spiega ad Arjuna il karma-yogaKarma-yoga è l’attività (karma) eseguita in coscienza di Dio (yoga). Quando si agisce con questa attitudine – cioé, quando si agisce in piena coscienza, senza attaccamento ai risultati delle attività che dedichiamo a Krishna – ci liberiamo dai buoni e dai cattivi risultati delle nostre azioni. In questo modo (come verrà spiegato successivamente nella Gita) gradualmente si arriverà al punto di agire solo per il piacere di Krishna, ciò è conosciuto come bhakti-yoga o puro servizio devozionale sul piano spirituale. Nel Capitolo Tre Krishna parla anche del nostro desiderio di gratificare i sensi e come questo sia il più grande ostacolo al nostro progresso spirituale. Arjuna è confuso. 

Krishna gli ha detto di controllare i sensi e di essere distaccato, suggerendo forse che la coscienza di Krishna significa inazione. Tuttavia il Signore ha anche detto ad Arjuna di combattere. Da studente sincero, Arjuna chiede chiarimenti: “O Krishna, perché vuoi che m’impegni in questa orribile battaglia se consideri l’intelligenza superiore all’attività interessata?” Senza agire una persona non può neppure mantenere il proprio corpo fisico, ma l’attività fatta per la gratificazione dei sensi ha una reazione, o buona o cattiva, e ogni reazione lega colui che la compie. “Perciò, o Arjuna,” dice Krishna, “compi il tuo dovere prescritto per la Mia soddisfazione e resterai sempre libero dai legami della materia.” 

Ultimo aggiornamento ( sabato 03 agosto 2013 )
Leggi tutto...
 
Fare la lotta per Krishna
Articoli vari
venerdì 02 agosto 2013


Fare la lotta per Krishna

 

come_sono_giunto

 

Fare la lotta per Krishna. [L’autore mette a tappeto un avversario in un incontro di wrestling in una scuola superiore.]

 

 di Sarvabauma dasa

 

Da studente per otto anni, dal 1963 al 1971, ho partecipato a competizioni sportive di wrestling, ma senza trovarvi la felicità. Alle superiori, anche quando vinsi il campionato della Federazione Interscolastica della California, sentivo uno strano vuoto dentro di me. All’Università della California di Berkeley, ley, il wrestling costituiva un diversivo, ma io non riuscivo a dimenticare la guerra in Vietnam e gli innumerevoli problemi che gravavano sulla mia generazione. Alla ricerca della pace interiore e del soddisfacimento delle mie aspettative, mentre frequentavo ancora l’università imparai a meditare. Dopo la laurea feci un corso per insegnare Meditazione Trascendentale (TM) e la insegnai per alcuni anni. Un giorno, durante un ritiro di meditazione a Murren, in Svizzera, a mille e cinquecento metri di altezza sulle Alpi, vidi una traduzione rilegata in stoffa in due volumi dello Srimad-Bhagavatam pubblicata dalla Gita Press di Gorakhpur in India. Incuriosito, a caso aprii nel mezzo uno dei due volumi e lessi. Un lottatore di nome Canura si rivolgeva a Krishna e a Balarama.

 

O figlio di Nanda, o Rama, Entrambi siete rispettati dagli uomini coraggiosi e siete molto abili nella lotta. Avendo sentito parlare della Vostra bravura, il re [Kamsa] Vi ha chiamati qui per constatarlo di persona... Si sa che i ragazzi sono sempre allegri mentre portano al pascolo i vitelli, e giocano alla lotta tra loro mentre custodiscono gli animali nelle foreste. 
– Srimad-Bhagavatam 10.43.32, 34 (Traduzione della BBT)

 

Leggi tutto...
 
Il Servizio W.R.I.T.E.
Articoli vari
giovedì 01 agosto 2013

 

Il Servizio W.R.I.T.E.

 

Il servizio write. (Dettaglio di un dipinto di Ramanatha Dasa)

 

Per ordine di Sri Caitanya Mahaprabhu, Srila Rupa Gosvami scrisse 
molti libri importanti sulla scienza della coscienza di Krishna.

 

“Realizzazione significa che dovete scrivere. Tutti voi. 
Qual è la vostra realizzazione? A che cosa serve 
questo Back to Godhead? Scrivete la vostra realizzazione – 
quello che avete realizzato di Krishna. Questo è ciò che vi chiedo.” 
(Srila Prabhupada, Lezione del 14 agosto 1972)

 

Per più di dieci anni scrivere è stato il mio servizio più importante per Krishna. In questi anni, per la misericordia di Krishna ho scritto otto libri, circa cinquecento articoli e più di centomila parole nel mio diario personale. Dall’anno scorso, quando ho cominciato a scrivere una meditazione giornaliera di trecento parole sulla Bhagavad-gita, mi è stato più volte chiesto: “Che cosa ti ispira a scrivere?” Non ho un’unica risposta fissa. Col passare degli anni, mentre il mio modo di scrivere si evolveva, la stessa cosa succedeva alla mia comprensione di ciò che scrivere significa per me e di quello che posso ottenere scrivendo – particolarmente come posso usare la scrittura per servire Krishna e avvicinarmi a Lui. Posso riassumere in cinque parole ciò che attualmente capisco della ragione per cui scrivo: Adorazione, Realizzazione, Introspezione, Terapia e Spiegazione. Voglio sviluppare questi cinque concetti uno per uno.

Leggi tutto...
 
VV Newsletter 01 Agosto 2013
Notizie da Villa Vrindavana
giovedì 01 agosto 2013

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 01 Agosto 2013


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!


CONFERENZA DOMENICALE: 

Domenica 4 Agosto la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Parabhakti dasa con il titolo “I tre livelli di realizzazione spirituale” ed avrà inizio alle ore 17.30.


EKADASI: 

Venerdi 2 Agosto ricorre Kamika Ekadasi. 
Il digiuno verra' interrotto il giorno seguente dalle ore 06:05 alle 10:55*


http://radhagopinath.com/wp-content/uploads/2010/07/puspa-abhisheka.jpg

PUSPA ABHISHEKA: 

Domenica 11 Agosto alle ore 18 celebrazione di puspa abhisheka a Sri Sri Radha-Vrajasundara!
Nel corso della cerimonia le Divinità riceveranno una cascata di petali di fiori che verrano successivamente condivisi con tutti i presenti in un’atmosfera gioiosa.


CONVEGNO PER LA PACE:

Domenica 22 Settembre si terrà un importante convegno ideato e promosso da Villa Vrindavana e Un Tempio per la Pace. Al seguente link i dettagli del convegno: www.villavrindavana....e-2013.pdf


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143
Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com


* EKADASI 
La tradizione vedica segue da sempre il calendario lunare ed Ekadasi, o undicesimo giorno, ricorre due volte al mese, prima della Luna Nuova e della Luna Piena. Questo giorno è descritto come particolarmente favorevole alle pratiche spirituali, alla meditazione e in generale alle attività virtuose. E' anche un giorno perfetto per il digiuno. 
In Ekadasi, la regola vaisnava raccomanda un digiuno completo oppure una dieta leggera, a base di sole verdure e di frutta e priva di cereali e legumi. I Veda suggeriscono di approfittare di questi giorni propizi per rigenerarsi spiritualmente e per alleggerire temporaneamente il carico di lavoro degli organi del nostro corpo. Il digiuno, parziale o totale, verrà interrotto il giorno seguente, possibilmente negli orari che vi vengono segnalati di volta in volta e che variano in accordo a precisi calcoli astronomici.

Ultimo aggiornamento ( sabato 03 agosto 2013 )
 
Protetti da KRISHNA
Articoli vari
mercoledì 31 luglio 2013

 

Protetti da KRISHNA

 

Lezione del fondatore-acarya

 

Lezione del fondatore-acarya:Protetti da Krishna. (Sri Krishna dà istruzioni spirituali ad Arjuna e nello stesso tempo lo informa che tutti i suoi nemici “sono già morti per Mia disposizione”. Dettaglio di un dipinto di Yadurani Devi Dasi)

 


di Sua Divina Grazia
A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada
Fondatore-Acarya 
dell’Associazione Internazionale per la Coscienza di Krishna

  

Sua Divina Grazia A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada

  

aparyaptam tad asmakam 
balam bhismabhiraksitam 
paryaptam tv idam etesam 
balam bhimabhiraksitam

 

“Le nostre forze sono incommensurabili e noi siamo perfettamente protetti dall’anziano Bhisma, mentre le forze dei Pandava, protette con cura da Bhima, sono limitate.” – 
- Bhagavad-gita 1.10

 

Duryodhana, che pronuncia questo verso, era molto orgoglioso della sua forza militare. Poiché aveva un grande potere, era riuscito a raccogliere grandi forze, senza contare che godeva della protezione di Bhisma, il comandante in capo. Dall’altra parte i Pandava non disponevano di un grande potere. In qualche modo avevano raccolto dei soldati tra i parenti, ma la loro forza era limitata in confronto a quella della parte avversa ed era sotto la protezione di Bhima, che Duryodhana aveva sempre considerato uno sciocco. Perciò Duryodhana era molto fiducioso. “Il nostro esercito è protetto da Bhisma e quello nemico è protetto da Bhima. Sebbene Bhima sia molto forte, non è molto intelligente.” 

Ultimo aggiornamento ( mercoledì 31 luglio 2013 )
Leggi tutto...
 
VV Newsletter 25 Luglio 2013
Notizie da Villa Vrindavana
giovedì 25 luglio 2013

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 25 Luglio 2013


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!


CONFERENZA DOMENICALE: 

Domenica 28 Luglio la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Ramacandra dasa con il titolo “Come ebbe inizio il Movimento del Sankirtana” ed avrà inizio alle ore 17.30.


EKADASI

Venerdi 2 Agosto ricorre Kamika Ekadasi. 
Il digiuno verra' interrotto il giorno seguente dalle ore 06:05 alle 10:55*


PUSPA ABHISHEKA: 

Domenica 11 Agosto alle ore 18 celebrazione di puspa abhisheka a Sri Sri Radha-Vrajasundara!
Nel corso della cerimonia le Divinità riceveranno una cascata di petali di fiori che verrano successivamente condivisi con tutti i presenti in un’atmosfera gioiosa.

http://radhagopinath.com/wp-content/uploads/2010/07/puspa-abhisheka.jpg

Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143
Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com


* EKADASI 
La tradizione vedica segue da sempre il calendario lunare ed Ekadasi, o undicesimo giorno, ricorre due volte al mese, prima della Luna Nuova e della Luna Piena. Questo giorno è descritto come particolarmente favorevole alle pratiche spirituali, alla meditazione e in generale alle attività virtuose. E' anche un giorno perfetto per il digiuno. 
In Ekadasi, la regola vaisnava raccomanda un digiuno completo oppure una dieta leggera, a base di sole verdure e di frutta e priva di cereali e legumi. I Veda suggeriscono di approfittare di questi giorni propizi per rigenerarsi spiritualmente e per alleggerire temporaneamente il carico di lavoro degli organi del nostro corpo. Il digiuno, parziale o totale, verrà interrotto il giorno seguente, possibilmente negli orari che vi vengono segnalati di volta in volta e che variano in accordo a precisi calcoli astronomici.
Ultimo aggiornamento ( venerdì 26 luglio 2013 )
 
VV Newsletter 18 Luglio 2013
Notizie da Villa Vrindavana
giovedì 18 luglio 2013

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 18 Luglio 2013


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!



CONFERENZA DOMENICALE: 

Domenica 21 Luglio la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Parabhakti dasa con il titolo 
“Il Bhakti Yoga: la via dell'amore che dona pace armonia e felicità” ed avrà inizio alle ore 17.30.


CORSO DI MEDITAZIONE E MASSAGGIO DELL’AURA: 

26 – 27 – 28 LUGLIO

a cura di Maria Serena Sansavini insegnante di vedantistica, laureata in lettere, pratica il Bhakti Yoga dal 1979. 
Per informazioni e prenotazioni tel. 3292037268 - 0452076653.
Al seguente link il dettaglio del programma: www.villavrindavana....one%20.pdf


EKADASI

Venerdi 19 Luglio ricorre Sayana Ekadasi.
Il digiuno verra' interrotto il giorno seguente dalle ore 05:51 alle 07:20* 


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143
Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com


* EKADASI: 
La tradizione vedica segue da sempre il calendario lunare ed Ekadasi, o undicesimo giorno, ricorre due volte al mese, prima della Luna Nuova e della Luna Piena. Questo giorno è descritto come particolarmente favorevole alle pratiche spirituali, alla meditazione e in generale alle attività virtuose. E' anche un giorno perfetto per il digiuno. 
In Ekadasi, la regola vaisnava raccomanda un digiuno completo oppure una dieta leggera, a base di sole verdure e di frutta e priva di cereali e legumi. I Veda suggeriscono di approfittare di questi giorni propizi per rigenerarsi spiritualmente e per alleggerire temporaneamente il carico di lavoro degli organi del nostro corpo. Il digiuno, parziale o totale, verrà interrotto il giorno seguente, possibilmente negli orari che vi vengono segnalati di volta in volta e che variano in accordo a precisi calcoli astronomici.


 
VV Newsletter 11 Luglio 2013
Notizie da Villa Vrindavana
giovedì 11 luglio 2013

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 11 Luglio 2013


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!


TRENTENNALE DELL’ISTALLAZIONE DI SRI SRI RADHA VRAJASUNDARA E SRI SRI GAURA NITAI E INAUGURAZIONE MUSEO ARTE SACRA – 13 E 14 LUGLIO 

Quest’anno ricorre il trentennale dell’istallazione di Sri Sri Radha Vrajasundara.
Sono tre decenni colmi della bhakti di migliaia di devoti che con amorevole impegno e determinazione si sono adoperati per servire le nostre beneamate Divinità e sviluppare questo straordinario progetto che avvicina sempre più persone alla coscienza di Krishna.

Nei giorni 13-14 luglio ci troveremo per festeggiare insieme quest’importante ricorrenza e saremmo felici e onorati di averti tra noi. Nella giornata di sabato 13 si terrà anche l’inaugurazione del museo di arte sacra. 
Potete trovare i dettagli delle due giornate al seguente link: www.villavrindavana....ariovv.pdf

sri-sri-radha-vrajasundara-installed-villavrindavana1983.jpg


CORSO DI MEDITAZIONE E MASSAGGIO DELL’AURA: 26 – 27 – 28 LUGLIO

a cura di Maria Serena Sansavini insegnante di vedantistica, laureata in lettere, pratica il Bhakti Yoga dal 1979. Per informazioni e prenotazioni tel. 3292037268-0452076653

Al seguente link il dettaglio del programma: www.villavrindavana....one%20.pdf


EKADASI: 

Venerdi 19 Luglio ricorre Sayana Ekadasi. 
Il digiuno verra' interrotto il giorno seguente dalle ore 05:51 alle 07:20 *


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143
Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com


* EKADASI: 
La tradizione vedica segue da sempre il calendario lunare ed Ekadasi, o undicesimo giorno, ricorre due volte al mese, prima della Luna Nuova e della Luna Piena. Questo giorno è descritto come particolarmente favorevole alle pratiche spirituali, alla meditazione e in generale alle attività virtuose. E' anche un giorno perfetto per il digiuno. In Ekadasi, la regola vaisnava raccomanda un digiuno completo oppure una dieta leggera, a base di sole verdure e di frutta e priva di cereali e legumi. I Veda suggeriscono di approfittare di questi giorni propizi per rigenerarsi spiritualmente e per alleggerire temporaneamente il carico di lavoro degli organi del nostro corpo. Il digiuno, parziale o totale, verrà interrotto il giorno seguente, possibilmente negli orari che vi vengono segnalati di volta in volta e che variano in accordo a precisi calcoli astronomici.

Ultimo aggiornamento ( venerdì 12 luglio 2013 )
 
VV Newsletter 04 Luglio 2013
Notizie da Villa Vrindavana
giovedì 04 luglio 2013

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 04 Luglio 2013


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!



SRAVANA KIRTANA 24 ORE - SABATO 6 E DOMENICA 7 LUGLIO: 

Con gioia, anche quest'anno, siamo lieti di renderti partecipe di un glorioso evento: Nel mese di luglio,Villa Vrindavana ospiterà il terzo 24 ore Kirtan “Sravanam Kirtanam, keep your faith alive by hearing and singing”. 
Il programma si svolgerà nei giorni sabato 6 e domenica 7 dove l'esibizione di vari kirtanya si congiungerà con l'esibizione di ospiti d'onore e spettacoli vari. Tutto si svolgerà nel fantastico scenario del Parco di Villa Vrindavana!
Per facilitare l’assorbimento nel canto del Santo Nome alla sera della domenica al posto della consueta cena vegetariana sarà servito un semplice snack dalle 19 alle 19.30.

Il canto HARE KRSNA HARE KRSNA KRSNA KRSNA HARE HARE HARE RAMA HARE RAMA RAMA RAMA HARE HARE proviene direttamente dal piano spirituale, attraversa tutti gli strati inferiori della coscienza, cioè quello sensoriale,quello mentale e quello intellettuale. non è indispensabile capire il linguaggio del Maha Mantra, non c'è nessuna necessità di speculazioni mentali o sistemazioni intellettuali per cantare il Maha Mantra. Esso emana automaticamente dal piano spirituale, perciò chiunque può partecipare a questa vibrazione sonora, senza nessuna qualifica precedente e... danzare gioiosamente.


CORSO DI SVILUPPO DELLE ABILITA’ COMUNICATIVE PER VAISHNAVA: 

8 – 9 – 10 – 11 LUGLIO corso avanzato della durata di tre giorni e mezzo che in modo divertente, interattivo e pratico si prefigge di equipaggiare i partecipanti con le conoscenze le abilità e i valori della comunicazione. Lo scopo da raggiungere è quello di migliorare le nostre comunità, rafforzarne la gestione e allargare il nostro raggio d'azione. Gli studenti impareranno a comprendere come comunicare al meglio con i media, il mondo accademico, gli ambiti interreligiosi, i vicini di casa e gli ambiti governativi.
Inoltre verranno esposte le competenze essenziali necessarie per parlare in pubblico, sviluppare l'arte di sapere ascoltare e l'apprezzamento per i devoti. I partecipanti potranno anche prepararsi ad affrontare interviste con i mezzi di comunicazioni e avranno la possibilità di apparire in video durante le sessioni dedicate alle interviste.

Relatore
Anuttama dasa è un membro della ISKCON dal 1975 e ricopre la carica di Direttore Internazionale delle Comunicazioni. È stato nominato membro dellla Commissione GBC nel Febbraio del 1999. È uno dei redattori capo di ISKCON News e fiduciario del Bhaktivedanta College a Radhadesh. Ha tenuto seminari di comunicazione in Nord e Sud America, in Africa, in vari paesi europei, tra i quali la Russia, in India e nel continente australiano.
Per maggiori informazioni: www.villavrindavana....tions5.pdf


TRENTENNALE DELL’ISTALLAZIONE DI SRI SRI RADHA VRAJASUNDARA E SRI SRI GAURA NITAI E INAUGURAZIONE MUSEO ARTE SACRA – 13 E 14 LUGLIO 

Quest’anno ricorre il trentennale dell’istallazione di Sri Sri Radha Vrajasundara.
Sono tre decenni colmi della bhakti di migliaia di devoti che con amorevole impegno e determinazione si sono adoperati per servire le nostre beneamate Divinità e sviluppare questo straordinario progetto che avvicina sempre più persone alla coscienza di Krishna.
Nei giorni 13-14 luglio ci troveremo per festeggiare insieme quest’importante ricorrenza e saremmo felici e onorati di averti tra noi. Nella giornata di sabato 13 si terrà anche l’inaugurazione del museo di arte sacra. Potete trovare i dettagli delle due giornate al seguente link: www.villavrindavana....ariovv.pdf


CORSO DI MEDITAZIONE E MASSAGGIO DELL’AURA: 26 – 27 – 28 LUGLIO

a cura di Maria Serena Sansavini insegnante di vedantistica, laureata in lettere, pratica il Bhakti Yoga dal 1979. 
Per informazioni e prenotazioni tel. 3292037268-0452076653
Al seguente link il dettaglio del programma: 
www.villavrindavana....one%20.pdf


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143
Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com
Ultimo aggiornamento ( mercoledì 17 luglio 2013 )
 
La Vittoria di Mahaprabhu
Articoli vari
martedì 02 luglio 2013

 

La Vittoria di Mahaprabhu

 

Prakasananda Sarasvati invita Caitanya Mahaprabhu ad unirsi agli altri sannyasi in casa del brahmana.

 

 

di Karuna Dharini Devi Dasi

 

Nel 1486 dopo Cristo, Sri Krishna apparve nel Bengala occidentale come Sri Caitanya Mahaprabhu. Sebbene sia Krishna Stesso, Sri Caitanya viene nel sentimento di un devoto pienamente cosciente di Krishna ad insegnarci la pura bhakti, la personale e amorevole relazione di servizio dell’anima col Signore Supremo. Per risvegliare questa relazione Sri Caitanya raccomandava di cantare i santi nomi del Signore, specialmente il maha-mantra: Hare Krishna, Hare Krishna, Krishna Krishna, Hare Hare / Hare Rama, Hare Rama, Rama Rama, Hare Hare. Caitanya Mahaprabhu e le numerose persone che si unirono a Lui cantavano e danzavano in tutto il Bengala occidentale. 

Il dolce sentimento di apprezzamento e di festosità tra un ampio circuito di persone seguaci del movimento della bhakti si affermò così ampiamente in quel periodo della storia dell’India che i biografi di Mahaprabhu paragonano ciò che avevano sperimentato a un’inondazione di amore per Dio. I veri amanti di Dio venivano descritti come immersi in questo amore, mentre altri galleggiavano. Non ci dobbiamo sorprendere che altri tipi di spiritualisti stessero in disparte per evitare l’inondazione. Un gruppo particolare, i Mayavadi, rimase praticamente all’asciutto, diventando così un obiettivo speciale della misericordia di Sri Caitanya. 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 91 - 105 di 996
 
   
 
Advertisement