shadow_left
http://www.villavrindavana.org/it
Shadow_R

Calendario EVENTI

Febbraio 2015 Marzo 2015 Aprile 2015
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
Settimana 9 1
Settimana 10 2 3 4 5 6 7 8
Settimana 11 9 10 11 12 13 14 15
Settimana 12 16 17 18 19 20 21 22
Settimana 13 23 24 25 26 27 28 29
Settimana 14 30 31

Il Fondatore

Founder Acarya A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada
Founder Acarya
A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada

LOGIN Utenti






Password dimenticata?
 
   
Blog news di Villa Vrindavana
Frankenfish
Articoli vari
domenica 13 aprile 2014

 

Frankenfish

 

Frankenfish & perché alcuni commestibili non sono proprio buoni cibi (© iStockphoto.com | melhi. Montaggio di Yamaraja Dasa)

 

Perché alcuni commestibili non sono proprio dei buoni cibi

Proprio perché gli esseri umani possono mangiare qualsiasi cosa, non significa che debbano farlo

di Karuna Dharini Devi Dasi

 

Recenti sviluppi dell’ingegneria genetica (GE) sembrano stravolgere le leggi della natura. Oggi gli scienziati modificano il codice genetico all’interno di semi o di uova per costruire piante o animali “migliori”. I Paesi ricchi usano granturco e soia speciali per garantirsi un’ingente coltura da reddito in forma di alimento per animali e per ricavarne ingredienti per cibi conservati da fast food, come lo sciroppo di mais per bevande analcoliche. Finora gli scienziati hanno dominato alcune colture, ma rivoluzioneranno l’industria del cibo con un pesce “progettato”? 

Nel dicembre del 2012, la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti annunciò la sua decisione di sanzionare il primo organismo vivente transgenico. Gli oppositori GE lo soprannominarono subito “Frankenfish”. Esso fu inventato da Aqua Bounty nella loro fattoria di Prince Edward Island in Canada. Con sede centrale a Maynard nel Massachusetts, Aqua Bounty ha realizzato esperimenti sui pesci fin dai primi anni ’90. Per produrre il Frankenfish, il materiale genetico del merluzzo delle acque fredde dell’oceano atlantico (simile a un’anguilla) viene inserito dentro un uovo di salmone artificialmente compresso. Il merluzzo cresce più velocemente di un salmone, per cui questa combinazione realizza un pesce più grasso. 

 

Ultimo aggiornamento ( domenica 13 aprile 2014 )
Leggi tutto...
 
Lacrime di dolore Lacrime di gratitudine
Articoli vari
sabato 12 aprile 2014

 

Lacrime di dolore Lacrime di gratitudine

 

Lacrime di dolore, lacrime di gratitudine (Sottofondo: © iStockphoto.com | Dimos_istock. Interno: © iStockphoto.com | Klubovy.)

 

Vedere la mano di Krishna nelle tragiche morti di alcuni Devoti


di Caitanya Carana Dasa

 

Talvolta ai devoti accadono incidenti fatali come nel giugno dell’anno scorso quando in una sciagura aerea persero tragicamente la vita otto devoti dedicati della congregazione dell’ISKCON di Mumbai, Chowpatty. 
– Radhanatha Swami

 

Quando la comunità si riunì per piangere la perdita dei loro cari amici devoti, ripetutamente e insistentemente venne posta la domanda: “Se Krishna è veramente il protettore dei Suoi devoti, come possiamo comprendere un terribile incidente come questo?” Questa domanda viene posta al di là di qualsiasi avvenimento particolare e si riferisce a tutta la configurazione delle interazioni di Krishna con i Suoi devoti. Senza dubbio le tragedie come questa sono devastanti da un punto di vista emotivo anche per seri aspiranti devoti che sanno che “non siamo il corpo materiale”. Il percorso della bhaktinon ci chiede di sopprimere le nostre emozioni o di rifiutarle come illusorie, ma ci spinge a sublimarle collegandole a Krishna. 

Radhanatha Swami, leader spirituale della comunità dei devoti di Chowpatty, espresse in modo commovente questa visione con questa gentile esortazione: “Fate che ogni vostra lacrima sia una lacrima di gratitudine per Krishna.” Come possiamo essere grati a Krishna di fronte a una grande tragedia, specialmente quando vi sono coinvolti i nostri amici devoti? Una volta che abbiamo iniziato a praticare il servizio devozionale per risvegliare il nostro amore per Krishna, tutto ciò che ci accade nella vita è un’opportunità per approfondire questo amore. Per questo motivo dovremmo essere grati – anche quando le opportunità vengono sotto forma di tragedie strazianti, perché l’amore per Krishna non può essere distrutto nemmeno dalla morte. Cerchiamo di comprendere meglio questo amore spirituale.  


Ultimo aggiornamento ( domenica 13 aprile 2014 )
Leggi tutto...
 
Gli Altri Adoratori di Krishna
Articoli vari
venerdý 11 aprile 2014

 

Gli Altri Adoratori di Krishna

 

Lezione del fondatore-acarya: Gli altri adoratori di Krishna

 

jnana-yajnena capy anye 
yajanto mam upasate 
ekatvena prithaktvena 
bahudha visvato-mukham
aham kratur aham yajnah 
svadhaham aham aushadham 
mantro ’ham aham evajyam 
aham agnir aham hutam
pitaham asya jagato 
mata dhata pitamahah 
vedyam pavitram omkara 
rik sama yajur eva ca
gatir bharta prabhuh sakshi 
nivasah saranam srihrit 
prabhavah pralayah sthanam 
nidhanam bijam avyayam

 

“Altri, il cui sacrificio consiste nel coltivare la conoscenza, adorano il Signore Supremo come l’Uno senza secondi, l’Essere che Si manifesta in una molteplicità di forme oppure nella forma universale.“ “In verità Io sono il rito e il sacrificio, l’oblazione agli antenati, l’erba medicinale e il canto trascendentale, sono il burro, il fuoco e l’offerta. “Io sono il padre, la madre, il sostegno e l’antenato di questo universo, l’oggetto della conoscenza, il purificatore e la sillaba om. Sono anche il Rig, il Sama e lo Yajur Veda. “Sono la meta, il sostegno, il maestro, il testimone, la dimora, il rifugio e l’amico più caro. Sono la creazione e la dissoluzione, la base di ogni cosa, il luogo di riposo e l’eterno seme.” — Bhagavad-gita 9.15-18

 

Coloro che adorano direttamente il Signore Supremo, Dio, Sri Krishna, sono stati indicati come mahatma, “grandi anime”. Qui vengono descritti altri tipi di adoratori, che trovandosi a un livello meno elevato, non riescono a concepire direttamente Dio, la Persona Suprema. Anye significa “altri”. Questi “altri” adorano la Verità Assoluta in tre modi diversi, come adoratori di prima categoria, seconda e terza categoria. Come avete potuto sperimentare nel mondo materiale, in ogni settore c’è la prima, la seconda e la terza categoria. Perfino questo mondo è controllato dal criterio della prima, della seconda e della terza categoria. 

Leggi tutto...
 
VV Newsletter 09 Aprile 2014
Notizie da Villa Vrindavana
mercoledý 09 aprile 2014

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 09 Aprile 2014


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!



CONFERENZA DOMENICALE: 

Domenica 13 Aprile la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Ramacandra dasa e avrà come titolo “Nama Rahasya: introduzione a lla dolcezza e al potere di trasformazione del Santo Nome” ed avrà inizio alle ore 17.30.


RAMA NAVAMI: 

Migliaia di anni fa Dio apparve sulla terra nella parte del più benevolo dei governanti e del più intrepido degli eroi che il mondo abbia mai conosciuto. Le Sue attività sono descritte nel Ramayana la famosa Scrittura vedica di Sri Valmiki. 

I festeggiamenti per ospiti e amici si terranno domenica 13: il programma prevede anche un’abhisheka (bagno sacro alle Divinità) alle ore 17.50 a cui tutti potranno partecipare.


EKADASI: 

Venerdi 11 Aprile ricorre Kamada Ekadasi. 
Il digiuno verra' interrotto il giorno successivo dalle ore 06:37 alle 08:08*


ETICA IN FESTA – FIRENZE - FORTEZZA DA BASSO: 

Sabato 12 e Domenica 13 vi segnaliamo questa importante manifestazione a ingresso gratutito che vedrà tra gli altri anche la partecipazione di Parabhakti dasa in rappresentanza del Movimento Hare Krishna.
Al seguente link il programma delle due giornate: eticainfesta.files.w...-20141.pdf


HARE KRISHNA CIBO PER LA VITA

La legge finanziaria prevede anche per il corrente anno la destinazione del 5 per mille dell’Irpef a sostegno delle Onlus. Un'ottima occasione quindi per sostenere i programmi del FOOD FOR LIFE in India (adozioni a distanza, costruzioni di scuole, pozzi d’acqua, cure mediche, ambiente e sviluppo sociale) semplicemente apponendo il numero di Codice Fiscale 97203850157 e la firma negli appositi riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione dei redditi 730, Modello Unico e CUD. 
Cibo per la vita invita tutti a passare parola: scrivendo a ciboxlavita@gmail.com si possono avere ulteriori informazioni, materiale e-mail da divulgare e volantini da distribuire.


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143.
Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com


www.villavrindavana.org


* EKADASI 
La tradizione vedica segue da sempre il calendario lunare ed Ekadasi, o undicesimo giorno, ricorre due volte al mese, prima della Luna Nuova e della Luna Piena. Questo giorno è descritto come particolarmente favorevole alle pratiche spirituali, alla meditazione e in generale alle attività virtuose. E' anche un giorno perfetto per il digiuno. 
In Ekadasi, la regola vaisnava raccomanda un digiuno completo oppure una dieta leggera, a base di sole verdure e di frutta e priva di cereali e legumi. I Veda suggeriscono di approfittare di questi giorni propizi per rigenerarsi spiritualmente e per alleggerire temporaneamente il carico di lavoro degli organi del nostro corpo. Il digiuno, parziale o totale, verrà interrotto il giorno seguente, possibilmente negli orari che vi vengono segnalati di volta in volta e che variano in accordo a precisi calcoli astronomici.

 
VV Newsletter 04 Aprile 2014
Notizie da Villa Vrindavana
venerdý 04 aprile 2014

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 04 Aprile 2014


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!


CONFERENZA DOMENICALE: 

Domenica 6 Aprile la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Parabhakti dasa con la partecipazione di Giorgio Cerquetti e Giulia Amici, avrà come titolo “Liberarsi in occidente o liberarsi dall’occidante?” ed avrà inizio alle ore 17.30.


RAMA NAVAMI: 

Martedi 8 Aprile ricorre l’apparizione di Sri Ramacandra. Migliaia di anni fa Dio apparve sulla terra nella parte del più benevolo dei governanti e del più intrepido degli eroi che il mondo abbia mai conosciuto. Le Sue attività sono descritte nel Ramayana la famosa Scrittura vedica di Sri Valmiki. 

I festeggiamenti per ospiti e amici si terranno domenica 13: il programma prevede anche un’abhisheka (bagno sacro alle Divinità) alle ore 17.50 a cui tutti potranno partecipare


LEZIONI DI CUCINA VEGAN A VILLA VRINDAVANA 

tenuto da Malati d.d. (Michela Onnis) e Arundhati (Angela Alessi)

5 Aprile (menù Africano); 12 Aprile(Menù Pasquale); 3Maggio(menù Sudamericano);24 Maggio (Ekadasi menù no cereali no legumi); 14 Giugno (Menù Barbecue)

Nei corsi i partecipanti verranno coinvolti nella preparazione delle varie pietanze proprio per questo è consigliato un abbigliamento comodo e di portarsi da casa un grembiule da cucina. 
La durata delle singole lezioni sarà di 4 ore (16-20) più cena. 
Il costo promozionale per quest'anno a singola lezione è di 30 € compresa cena si possono avere sconti iscrivendosi a 3 o più lezioni 

Pagamento:tramite ricarica postepay per i dati e info scrivere a corsidicucina@yahoo.it


ETICA IN FESTA – FIRENZE - FORTEZZA DA BASSO: 

Sabato 12 e Domenica 13 vi segnaliamo questa importante manifestazione a ingresso gratutito che vedrà tra gli altri anche la partecipazione di Parabhakti dasa in rappresentanza del Movimento Hare Krishna.

Al seguente link il programma delle due giornate: eticainfesta.files.w...-20141.pdf


HARE KRISHNA CIBO PER LA VITA

La legge finanziaria prevede anche per il corrente anno la destinazione del 5 per mille dell’Irpef a sostegno delle Onlus. Un'ottima occasione quindi per sostenere i programmi del FOOD FOR LIFE in India (adozioni a distanza, costruzioni di scuole, pozzi d’acqua, cure mediche, ambiente e sviluppo sociale) semplicemente apponendo il numero di Codice Fiscale 97203850157 e la firma negli appositi riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione dei redditi 730, Modello Unico e CUD. 
Cibo per la vita invita tutti a passare parola: scrivendo a ciboxlavita@gmail.com si possono avere ulteriori informazioni, materiale e-mail da divulgare e volantini da distribuire.


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143.
Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com


www.villavrindavana.org


 
VV Newsletter 26 Marzo 2014
Notizie da Villa Vrindavana
mercoledý 26 marzo 2014

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 26 Marzo 2014


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!



CONFERENZA DOMENICALE: 

Domenica 30 Marzo la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Parabhakti dasa dal titolo “Esperienze sensoriali ed extrasensoriali” ed avrà inizio alle ore 17.30.


EKADASI

Giovedi 27 Marzo ricorre Papamocani Ekadasi.
Il digiuno verra' interrotto il giorno successivo dalle ore 06:04 alle 10:15*


LEZIONI DI CUCINA VEGAN A VILLA VRINDAVANA

tenuto da Malati d.d. (Michela Onnis) e Arundhati (Angela Alessi)

22 Marzo (menù Indiano); 5 Aprile (menù Africano); 12 Aprile(Menù Pasquale); 3Maggio(menù Sudamericano);24 Maggio (Ekadasi menù no cereali no legumi); 14 Giugno (Menù Barbecue)

Nei corsi i partecipanti verranno coinvolti nella preparazione delle varie pietanze proprio per questo è consigliato un abbigliamento comodo e di portarsi da casa un grembiule da cucina. La durata delle singole lezioni sarà di 4 ore (16-20) più cena.

Il costo promozionale per quest'anno a singola lezione è di 30 € compresa cena si possono avere sconti iscrivendosi a 3 o più lezioni. Pagamento: tramite ricarica postepay per i dati e info scrivere acorsidicucina@yahoo.it


HARE KRISHNA CIBO PER LA VITA

La legge finanziaria prevede anche per il corrente anno la destinazione del 5 per mille dell’Irpef a sostegno delle Onlus. Un'ottima occasione quindi per sostenere i programmi del FOOD FOR LIFE in India (adozioni a distanza, costruzioni di scuole, pozzi d’acqua, cure mediche, ambiente e sviluppo sociale) semplicemente apponendo il numero di Codice Fiscale 97203850157 e la firma negli appositi riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione dei redditi 730, Modello Unico e CUD. 
Cibo per la vita invita tutti a passare parola: scrivendo a ciboxlavita@gmail.com si possono avere ulteriori informazioni, materiale e-mail da divulgare e volantini da distribuire.


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143.
Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com


www.villavrindavana.org


* EKADASI
La tradizione vedica segue da sempre il calendario lunare ed Ekadasi, o undicesimo giorno, ricorre due volte al mese, prima della Luna Nuova e della Luna Piena. Questo giorno è descritto come particolarmente favorevole alle pratiche spirituali, alla meditazione e in generale alle attività virtuose. E' anche un giorno perfetto per il digiuno. 
In Ekadasi, la regola vaisnava raccomanda un digiuno completo oppure una dieta leggera, a base di sole verdure e di frutta e priva di cereali e legumi. I Veda suggeriscono di approfittare di questi giorni propizi per rigenerarsi spiritualmente e per alleggerire temporaneamente il carico di lavoro degli organi del nostro corpo. Il digiuno, parziale o totale, verrà interrotto il giorno seguente, possibilmente negli orari che vi vengono segnalati di volta in volta e che variano in accordo a precisi calcoli astronomici.


Ultimo aggiornamento ( mercoledý 26 marzo 2014 )
 
VV Newsletter 20 Marzo 2014
Notizie da Villa Vrindavana
giovedý 20 marzo 2014

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 20 Marzo 2014


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!



CONFERENZA DOMENICALE: 

Domenica 23 Marzo la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Ramacandra dasa dal titolo “Leadership e benessere” ed avrà inizio alle ore 17.30.


EKADASI: 

Giovedi 27 Marzo ricorre Papamocani Ekadasi.
Il digiuno verra' interrotto domani dalle ore 06:04 alle 10:15*


LEZIONI DI CUCINA VEGAN A VILLA VRINDAVANA 

tenuto da Malati d.d. (Michela Onnis) e Arundhati (Angela Alessi)

22 Marzo (menù Indiano); 5 Aprile (menù Africano); 12 Aprile(Menù Pasquale); 3 Maggio(menù Sudamericano); 24 Maggio (Ekadasi menù no cereali no legumi); 14 Giugno (Menù Barbecue)
Nei corsi i partecipanti verranno coinvolti nella preparazione delle varie pietanze proprio per questo è consigliato un abbigliamento comodo e di portarsi da casa un grembiule da cucina. La durata delle singole lezioni sarà di 4 ore (16-20) più cena.
Il costo promozionale per quest'anno a singola lezione è di 30 € compresa cena si possono avere sconti iscrivendosi a 3 o più lezioni. Pagamento: tramite ricarica postepay per i dati e info scrivere acorsidicucina@yahoo.it


HARE KRISHNA CIBO PER LA VITA

La legge finanziaria prevede anche per il corrente anno la destinazione del 5 per mille dell’Irpef a sostegno delle Onlus. Un'ottima occasione quindi per sostenere i programmi del FOOD FOR LIFE in India (adozioni a distanza, costruzioni di scuole, pozzi d’acqua, cure mediche, ambiente e sviluppo sociale) semplicemente apponendo il numero di Codice Fiscale 97203850157 e la firma negli appositi riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione dei redditi 730, Modello Unico e CUD. 
Cibo per la vita invita tutti a passare parola: scrivendo a ciboxlavita@gmail.com si possono avere ulteriori informazioni, materiale e-mail da divulgare e volantini da distribuire.


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143.
Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com


www.villavrindavana.org


* EKADASI
La tradizione vedica segue da sempre il calendario lunare ed Ekadasi, o undicesimo giorno, ricorre due volte al mese, prima della Luna Nuova e della Luna Piena. Questo giorno è descritto come particolarmente favorevole alle pratiche spirituali, alla meditazione e in generale alle attività virtuose. E' anche un giorno perfetto per il digiuno. 
In Ekadasi, la regola vaisnava raccomanda un digiuno completo oppure una dieta leggera, a base di sole verdure e di frutta e priva di cereali e legumi. I Veda suggeriscono di approfittare di questi giorni propizi per rigenerarsi spiritualmente e per alleggerire temporaneamente il carico di lavoro degli organi del nostro corpo. Il digiuno, parziale o totale, verrà interrotto il giorno seguente, possibilmente negli orari che vi vengono segnalati di volta in volta e che variano in accordo a precisi calcoli astronomici.
 
VV Newsletter 12 Marzo 2014
Notizie da Villa Vrindavana
mercoledý 12 marzo 2014

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 12 Marzo 2014


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!


EKADASI

oggi mercoledi 12 Marzo ricorre Amalaki Vrata Ekadasi. 
Il digiuno verra' interrotto domani dalle ore 06:31 alle 10:27*


LEZIONI DI CUCINA VEGAN A VILLA VRINDAVANA: 

tenuto da Malati d.d. (Michela Onnis) e Arundhati (Angela Alessi)

22 Marzo (menù Indiano); 5 Aprile (menù Africano); 12 Aprile(Menù Pasquale); 3Maggio(menù Sudamericano);24 Maggio (Ekadasi menù no cereali no legumi); 14 Giugno (Menù Barbecue)

Nei corsi i partecipanti verranno coinvolti nella preparazione delle varie pietanze proprio per questo è consigliato un abbigliamento comodo e di portarsi da casa un grembiule da cucina. La durata delle singole lezioni sarà di 4 ore (16-20) più cena.

Il costo promozionale per quest'anno a singola lezione è di 30 € compresa cena si possono avere sconti iscrivendosi a 3 o più lezioni 
Pagamento: tramite ricarica postepay per i dati e info scrivere a corsidicucina@yahoo.it


SRI GAURA PURNIMA: 

Domenica 16 Marzo partecipa anche tu ai festeggiamenti dell’avvento di Sri Chaitanya. Krishna stesso si manifesta in questa forma per insegnare con il Suo esempio personale la via del Bhakti Yoga o servizio devozionale.

Il programma della giornata:
ore 4.30 – Mangala aratika 
ore 8.00 – Guru Puja 
ore 8.30 – Darshana Divinità 
ore 9.00 – Lezione 
ore 11.30 – Servizi vari, bhajan, letture 
ore16.30 – Bhajan 
ore 17.15 - Abhisheka (bagno sacro) 
ore18.30 - Gaura aratika 
ore19.00 – Offerta regali 
ore19.30 – Festa di prasada


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143.
Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com


* EKADASI
La tradizione vedica segue da sempre il calendario lunare ed Ekadasi, o undicesimo giorno, ricorre due volte al mese, prima della Luna Nuova e della Luna Piena. Questo giorno è descritto come particolarmente favorevole alle pratiche spirituali, alla meditazione e in generale alle attività virtuose. E' anche un giorno perfetto per il digiuno. 
In Ekadasi, la regola vaisnava raccomanda un digiuno completo oppure una dieta leggera, a base di sole verdure e di frutta e priva di cereali e legumi. I Veda suggeriscono di approfittare di questi giorni propizi per rigenerarsi spiritualmente e per alleggerire temporaneamente il carico di lavoro degli organi del nostro corpo. Il digiuno, parziale o totale, verrà interrotto il giorno seguente, possibilmente negli orari che vi vengono segnalati di volta in volta e che variano in accordo a precisi calcoli astronomici.


 
VV Newsletter 06 Marzo 2014
Notizie da Villa Vrindavana
giovedý 06 marzo 2014

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 06 Marzo 2014


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!



CONFERENZA DOMENICALE: 

Domenica 9 Marzo la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Nimai Pandita dasa dal titolo “L’importanza della recitazione dei Santi Nomi” ed avrà inizio alle ore 17.30.


EKADASI: 

Mercoledi 12 Marzo ricorre Amalaki Vrata Ekadasi. 
Il digiuno verra' interrotto il giorno seguente dalle ore 06:31 alle 10:27*


LEZIONI DI CUCINA VEGAN A VILLA VRINDAVANA 

tenuto da Malati d.d. (Michela Onnis) e Arundhati (Angela Alessi)

22 Marzo (menù Indiano); 5 Aprile (menù Africano); 12 Aprile(Menù Pasquale); 3Maggio(menù Sudamericano);24 Maggio (Ekadasi menù no cereali no legumi); 14 Giugno (Menù Barbecue)
Nei corsi i partecipanti verranno coinvolti nella preparazione delle varie pietanze proprio per questo è consigliato un abbigliamento comodo e di portarsi da casa un grembiule da cucina. 

La durata delle singole lezioni sarà di 4 ore (16-20) più cena 
Costo:
Il costo promozionale per quest'anno a singola lezione è di 30 € compresa cena si possono avere sconti iscrivendosi a 3 o più lezioni Pagamento: tramite ricarica postepay per i dati e info scrivere a corsidicucina@yahoo.it


SRI GAURA PURNIMA: 

Domenica 16 Marzo partecipa anche tu ai festeggiamenti dell’avvento di Sri Chaitanya. Krishna stesso si manifesta in questa forma per insegnare con il Suo esempio personale la via del Bhakti Yoga o servizio devozionale.

Il programma della giornata:

ore 4.30 – Mangala aratika 
ore 8.00 – Guru Puja 
ore 8.30 – Darshana Divinità 
ore 9.00 – Lezione 
ore 11.30 – Servizi vari, bhajan, letture 
ore16.30 – Bhajan 
ore 17.15 - Abhisheka (bagno sacro) 
ore18.30 - Gaura aratika 
ore19.00 – Offerta regali 
ore19.30 – Festa di prasada


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143.
Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com


* EKADASI 
La tradizione vedica segue da sempre il calendario lunare ed Ekadasi, o undicesimo giorno, ricorre due volte al mese, prima della Luna Nuova e della Luna Piena. Questo giorno è descritto come particolarmente favorevole alle pratiche spirituali, alla meditazione e in generale alle attività virtuose. E' anche un giorno perfetto per il digiuno. 
In Ekadasi, la regola vaisnava raccomanda un digiuno completo oppure una dieta leggera, a base di sole verdure e di frutta e priva di cereali e legumi. I Veda suggeriscono di approfittare di questi giorni propizi per rigenerarsi spiritualmente e per alleggerire temporaneamente il carico di lavoro degli organi del nostro corpo. Il digiuno, parziale o totale, verrà interrotto il giorno seguente, possibilmente negli orari che vi vengono segnalati di volta in volta e che variano in accordo a precisi calcoli astronomici.
 
VV Newsletter 04 Marzo 2014
Notizie da Villa Vrindavana
martedý 04 marzo 2014

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 04 Marzo 2014


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!



CONFERENZA DOMENICALE: 

Domenica 2 Marzo la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Parabhakti dasa dal titolo “Come contrastare gli effetti del Kaliyuga, l'era della discordia e della falsità in cui viviamo” ed avrà inizio alle ore 17.30.


CORSI DI CUCINA: 

Anche quest'anno avremmo il piacere di incontrarvi ai nostri corsi di cucina, il programma è abbastanza vasto ci saranno quattro appuntamenti a tema etnico (Sud Americano,Indiano,Cinese, Africano) e tre non legati tra loro ma a tema specifico (la nostra Pasqua , no cereali no legumi, barbecue). 

Al seguente link potrete trovare i dettagli: www.villavrindavana....-vegan.pdf

Ricordiamo che è necessaria la prenotazione all’indirizzo e-mail: corsidicucina@yahoo.it


SRI GAURA PURNIMA: 

Domenica 16 Marzo partecipa anche tu ai festeggiamenti dell’avvento di Sri Chaitanya. Krishna stesso si manifesta in questa forma per insegnare con il Suo esempio personale la via del Bhakti Yoga o servizio devozionale.

Il programma della giornata:

ore 4.30 – Mangala aratika 
ore 8.00 – Guru Puja 
ore 8.30 – Darshana Divinità 
ore 9.00 – Lezione 
ore 11.30 – Servizi vari, bhajan, letture 
ore16.30 – Bhajan 
ore 17.15 - Abhisheka (bagno sacro) 
ore18.30 - Gaura aratika 
ore19.00 – Offerta regali 
ore19.30 – Festa di prasada


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143.

Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com


 
Il RAMAYANA Ŕ importante oggi?
Articoli vari
sabato 01 marzo 2014

Il RAMAYANA è importante oggi?

Il Ramayana è importante oggi?

Sita-Rama con Laksmana e Hanuman (foto principale) sono nella classica posa in cui vengono tradizionalmente rappresentati e adorati nei templi. Inserto: Ravana si fa avanti per rapire Sita Devi nella foresta Dandaka.

 

di Caitanya Carana Dasa

 

Durante la sua permanenza al tempio della West 55th St. a New York nel 1976, Srila Prabhupada vide su uno scaffale un’edizione in tre volumi del Ramayana. Indicandolo disse che i devoti avrebbero dovuto mettere in scena il Ramayana. Essi lo fecero dal 1978 al 1984 e noi abbiamo scelto di illustrare questo articolo con scene tratte da questa produzione. Scritto e diretto da Nanda Kisora Dasa, fu messo in scena dal Govinda’s American Theatre Ensemble. 
(L’edizione del Ramayana che Prabhupada aveva indicato si può trovare qui: http://archive.org/details/The.Ramayana.Valmiki.by.Hari.Prasad.Shastri.) 
(I racconti del Ramayana sono disponibili presso il Krishna.com.Store.)

 

Il Ramayana è costituito da racconti che provengono da tempi molto antichi. È importante oggi? Quando mi fu posta questa domanda in mezzo al trambusto del festival di Rama Navami di quest’anno, risposi brevemente, affermando che sebbene i racconti del Ramayana provengano da un’ambientazione antichissima, in realtà rappresentano valori eterni, molto importanti per noi anche oggi. Ora mi piacerebbe spiegare perché sono così importanti. 

Ultimo aggiornamento ( sabato 01 marzo 2014 )
Leggi tutto...
 
Salvato dal Campanello
Articoli vari
venerdý 28 febbraio 2014

 

Salvato dal Campanello

Madana Mohana

La Storia della Prima Divinità 
di Krishna nell’ISKCON

 

Due dei primi discepoli di Srila Prabhupada scoprono Krishna mentre
acquistano dei campanelli in un negozio di New York City

 

di Satyaraja Dasa

 

Nel magazzino di campanelli del signor Sajjan Singh Sarna (sopra), Brahmananda Dasa e Gargamuni Dasa trovarono una Divinità di Krishna (sotto: con Radha, all’ISKCON di Potomac), a cui Prabhhupada diede il nome di Madhana-Mohana.
Nel magazzino di campanelli del signor Sajjan Singh Sarna (sopra), Brahmananda Dasa e Gargamuni Dasa trovarono una Divinità di Krishna (sotto: con Radha, all’ISKCON di Potomac), a cui Prabhhupada diede il nome di Madhana-Mohana.

 

Radha, all’ISKCON di Potomac, a cui Prabhhupada diede il nome di Madhana-Mohana.

 

Quando Srila Prabhupada arrivò a New York City nel settembre del 1965, avvertiva un profondo senso di separazione da Vrindavana e dalla principali Divinità che vi si trovano – “Le Mie Signorie, Govindaji, Gopinath e Radha Damodara,” come annotò nel suo diario. Dopo sette mesi di risultati contrastanti aprì il suo primo tempio nel Lower East Side. Poco dopo, quando il suo Movimento si radicò, aprì altri centri a San Francisco, Montreal, Los Angeles e Londra. In tutti questi templi, la Divinità di Krishna abbelliva gli altari, mitigando il sentimento di separazione che Prabhupada aveva provato dopo aver lasciato Vrindavana. Coloro che hanno familiarità con la storia dell’ISKCON conoscono bene i primi tentativi di adorazione delle Divinità nel Movimento. 

Leggi tutto...
 
VV Newsletter 27 Febbraio 2014
Notizie da Villa Vrindavana
giovedý 27 febbraio 2014

0_Newsletter.jpgVV Newsletter 27 Febbraio 2014


Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna!



CONFERENZA DOMENICALE: 

Domenica 2 Marzo la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Parabhakti dasa dal titolo “Come contrastare gli effetti del Kaliyuga, l'era della discordia e della falsità in cui viviamo” ed avrà inizio alle ore 17.30.


CORSI DI CUCINA: 

Anche quest'anno avremmo il piacere di incontrarvi ai nostri corsi di cucina, il programma è abbastanza vasto ci saranno quattro appuntamenti a tema etnico (Sud Americano,Indiano,Cinese, Africano) e tre non legati tra loro ma a tema specifico (la nostra Pasqua , no cereali no legumi, barbecue). 

Al seguente link potrete trovare i dettagli: www.villavrindavana....-vegan.pdf

Ricordiamo che è necessaria la prenotazione all’indirizzo e-mail: corsidicucina@yahoo.it


SRI GAURA PURNIMA: 

Domenica 16 Marzo partecipa anche tu ai festeggiamenti dell’avvento di Sri Chaitanya. 
Krishna stesso si manifesta in questa forma per insegnare con il Suo esempio personale la via del Bhakti Yoga o servizio devozionale.

Il programma della giornata:
ore 4.30 – Mangala aratika 
ore 8.00 – Guru Puja 
ore 8.30 – Darshana Divinità 
ore 9.00 – Lezione 
ore 11.30 – Servizi vari, bhajan, letture 
ore16.30 – Bhajan 
ore 17.15 - Abhisheka (bagno sacro) 
ore18.30 - Gaura aratika 
ore19.00 – Offerta regali 
ore19.30 – Festa di prasada


Si comunica il numero di telefono cellulare della segreteria di Villa Vrindavana: 334 2708143.
Le prenotazioni in occasione dei festival possono essere inviate a reception.villa.vrindavana@gmail.com


 
PER NON DIMENTICARE
Articoli vari
giovedý 27 febbraio 2014

 

PER NON DIMENTICARE

 

In memoriam

 

Ananta Santi dasa

 

Ananta-santi dasa

  

PER NON DIMENTICARE

Una lettera ad Ananta-santi Dasa, recentemente scomparso, primo discepolo di Srila Prabhupada nella ex Unione Sovietica. Ananta-santi Dasa è venuto a mancare il tre giugno del 2013 per un ictus. Il brano seguente è stato adattato dal capitolo 11, Volume 13 del Diario di un Monaco Viaggiante.

 

Caro Ananta-santi Prabhu, Accetta per favore i miei umili omaggi. Tutte le glorie a Srila Prabhupada. Con grande tristezza ho appreso della tua recente scomparsa. Raramente, o mai, esprimo una profonda emozione, ma quando ho saputo della tua scomparsa mi sono lasciato andare e ho pianto, perché sei sempre stato un vero eroe per me. Per volere di Dio, incontrasti il nostro maestro spirituale, Srila Prabhupada, nel giugno del 1971 durante la sua prima visita all’ex Unione Sovietica. Conoscendo il tuo cuore, ti iniziò dopo solo alcuni giorni e ti dette le istruzioni per diffondere il Movimento di Sri Caitanya nel tuo Paese. La fiducia che Srila Prabhupada riponeva si rivelò quando disse di te: “Proprio come si può giudicare se il riso è perfettamente cotto prendendone un piccolo chicco tra le dita, così si può conoscere un’intera nazione osservando uno dei suoi giovani da me scelto.” 

Leggi tutto...
 
Materiale o Spirituale: La scelta Ŕ nostra
Articoli vari
mercoledý 26 febbraio 2014

 

Materiale o Spirituale: La scelta è nostra

 

MateriaLe o Spirituale: La Scelta è Nostra di Hari Parayana Dasa (Molecole DNA: © iStockphoto.com | Sergey Nivens; Uomo che prega: © iStockphoto.com | RonTech2000; Collage: Yamaraja Dasa)

 

di Hari Parayana Dasa

 

Il Ramayana narra di come Sri Rama fu esiliato nella foresta per desiderio della sua matrigna, Kaikeyi. Bharata, il fratello minore di Sri Rama, era lontano al momento dell’esilio. Al suo ritorno ad Ayodhya, Bharata rimase sconvolto alla notizia che il suo amato fratello era stato esiliato e che il trono era disponibile per lui. Invece d’impossessarsi del trono e godere dei previlegi regali, Bharata partì immediatamente da Ayodhya per andare in cerca di Sri Rama. Alla fine Lo trovò e Lo pregò di tornare. Quando Sri Rama rifiutò, Bharata riportò sulla sua testa i sandali di Sri Rama ad Ayodhya, li depose sul trono e governò il regno come servitore di Sri Rama. Che meravigliosa dimostrazione di una verità che possiamo illustrare a tutti: le relazioni con i nostri cari sono più preziose di qualsiasi piacere materiale. Perché le relazioni ci soddisfano più di quanto possano farlo i più grandi piaceri materiali? 

Nella visione scientifica del mondo una risposta è che le relazioni sono un aspetto in evoluzione degli organismi viventi. Ogni simile ama il suo simile per preservare, proteggere e propagare la propria specie. Perciò la felicità che deriva dalle relazioni è fondamentalmente un insieme di segnali chimici nel cervello presenti perché le nostre molecole sono programmate per agire in un certo modo. Al contrario la tradizione vedica ci insegna che sperimentare la felicità è un processo non materiale dell’anima; il corpo è solo una macchina e quindi incapace di provare emozioni. Noi traiamo felicità dalle relazioni perché, in quanto anime, siamo “intrinsecamente” programmati per amare gli altri. Questa è la nostra qualità essenziale. 

Mentre nella visione evolutiva l’amore è sintomo di un desiderio egoico di sopravvivere e propagare la propria specie, la tradizione vedica spiega che un sintomo chiave dell’amore è il desiderio di servire gli altri in modo altruistico. La visione scientifica e quella spirituale di un’emozione (amore), cioè un aspetto signicafitivo dell’esperienza umana, sono diametricalmente opposte. In una visione, l’amore è un’emozione materiale che ha origine nelle molecole del cervello; nell’altra, l’amore è l’essenza non materiale di un’entità non materiale: l’anima. Qual è la versione giusta? Non è possibile risolvere questo problema con il metodo scientifico (empirico). Questo perché il metodo scientifico richiede la misurazione empirica dell’anima, che viene descritta come invisibile e inconcepibile (Bhagavad-gita 2.25). È possibile realizzare direttamente l’anima (Gita 9.2) se si ha fede nel metodo del bhakti-yoga, il servizio devozionale (Gita 9.3).

Questa realizzazione richiede necessariamente pratica (sadhana) e fede (sraddha) e soltanto il praticante (sadhaka) sincero può gradualmente percepire la verità. Questa percezione è necessariamente un’esperienza soggettiva. Al contrario ci sentiamo orgogliosi dei progressi scientifici raggiunti nella comprensione della composizione molecolare della vita, ma non abbiamo una spiegazione soddisfacente del perché, come macchine, siamo coscienti e capaci di scegliere di credere di essere macchine. Il problema è che l’attesa di una spiegazione empirica della nostra esperienza cosciente è un lusso che non possiamo permetterci. Il tempo a disposizione in questo corpo si sta esaurendo velocemente e ci sono ragioni per pensare che questa spiegazione non possa essere mai raggiunta. 

Ultimo aggiornamento ( mercoledý 26 febbraio 2014 )
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 91 - 105 di 1063
 
   
 
Advertisement